Servizi abitativi

Servizi abitativi

Il patrimonio immobiliare gestito da Acer Bologna è costituito  sia da alloggi di edilizia residenziale pubblica (erp) sia da altri tipi di alloggi (non erp). Per ciascuna tipologia corrispondono diversi requisiti e diverse regole di assegnazione.

Per ottenere in affitto un alloggio erp si deve presentare domanda al Comune che ha pubblicato il bando. Alcuni Comuni utilizzano la modalità del Concorso pubblico (cioè graduatoria formata sulla base delle domande presentate entro la data del bando e che resta valida per il periodo indicato nel bando stesso), mentre altri Comuni utilizzano la modalità della Graduatoria Aperta (cioè graduatoria aggiornata periodicamente sulla base delle domande presentate fra un aggiornamento e l'altro).

Gli alloggi non erp sono assegnati tramite bandi che possono essere gestiti sia dai Comuni sia da Acer Bologna.

Per ulteriori informazioni consultare la sezione bandi o rivolgersi all'Ufficio gestione unità residenziali.

Il nucleo familiare e la gestione del contratto

È compito di Acer Bologna:

  • gestire il contratto
  • fare la rilevazione annuale della situazione anagrafico reddituale utile per l'aggiornamento del nucleo familiare, per l'aggiornamento del canone di locazione e per la verifica dei requisiti indispensabili al mantenimento dell'alloggio fatturare mensilmente il canone di locazione e gli altri servizi forniti
  • contabilizzare gli incassi
  • perseguire gli utenti morosi.
     

In questa sezione trovate le indicazioni  per segnalare:

  • le variazioni del nucleo familiare
  • un allontanamento temporaneo o la presenza di un ospite nell'alloggio
  • richiedere il cambio alloggio
  • subentrare nel contratto di affitto
  • dare disdetta, ecc.

Per informarvi, cliccate sulle voci che trovate nel menù qui a destra.

L'affitto e le spese

Il Comune determina il canone di locazione sulla base di quanto previsto dalla normativa regionale. Le bollette sono emesse mensilmente e possono essere pagate in diversi modi.

Nel menù a destra trovate le informazioni relative al calcolo del canone, alla rendicontazione dei servizi, al pagamento delle bollette e alla morosità.

Il condominio

Nei fabbricati a proprietà mista, che comprendono alloggi di proprietà pubblica (Comuni o Acer) e di proprietà privata, la gestione delle parti comuni avviene con una delle seguenti modalità:

  • nomina di Acer quale amministratore; 
  • nomina di un amministratore esterno;
  • gestione diretta delle parti comuni da parte di Acer.

Se viene eletto un amministratore condominiale, Acer comunica agli utenti in locazione il nome dell'amministratore al quale, da quella data, devono essere rivolte tutte le eventuali segnalazioni di guasti o anomalie riscontrate nelle parti comuni del fabbricato. Allo stesso amministratore si rivolgeranno anche i proprietari.
Qualora la manutenzione delle parti comuni sia affidata ad Acer Manutenzioni tutti i condomini possono rivolgersi ad Acer chiamando i numeri verdi.

L'inquilino non deve pagare direttamente l'amministratore: è Acer che anticipa all'amministratore tutte le spese con successivo addebito sulla bolletta dell'inquilino stesso.

Annualmente sono individuati i costi a carico degli utenti e predisposti estratti-conto individuali riportanti le singole voci di spesa, il totale degli acconti, addebitati mensilmente in bolletta, e il relativo conguaglio (a debito o a credito). Stabilito il valore del conguaglio, si applica sulla bolletta della locazione mensile un addebito o un accredito con la voce "Conguaglio condomini autonomi".

I costi sono determinati in base ai prospetti di ripartizione delle spese sostenute dall'amministratore e approvate dall'assemblea condominiale in sede di bilancio consuntivo.
La determinazione delle spese a carico degli utenti in locazione avviene secondo quanto stabilito dal Regolamento comunale: sono posti a carico dell'assegnatario il costo per i servizi erogati (riscaldamento, ascensore, pulizia scale e parti comuni, luce scale, ecc.) e la piccola manutenzione delle parti comuni (sostituzione di lampade, pulizia di fognature, riparazione di infissi, scale, ecc.), mentre sono a carico di Acer le quote di manutenzione straordinaria e le spese di amministrazione.

Per la manutenzione eseguita all'interno dell'alloggio, invece, occorre rivolgersi ad Acer chiamando il numero verde.
In caso di gestione diretta delle parti comuni da parte di Acer, gli utenti in locazione e i proprietari devono rivolgere tutte le eventuali segnalazioni di guasti o anomalie riscontrate nelle parti comuni del fabbricato ad Acer chiamando il numero verde.

Se non trovate in questa sezione del sito le informazioni che cercate, potete contattarci via e-mail o tramite i canali tradizionali.

 

Ultima modifica: 15 gennaio 2020 11:37