passa al contenuto della pagina  

ACER
azienda casa emilia-romagna
provincia di bologna
 

Paolacci e Ronco vincono il Premio Fedeli dedicato alla narrativa poliziesca

Compie vent'anni il premio letterario intitolato a Franco Fedeli, giornalista particolarmente attento ai problemi delle forze dell'ordine e fondatore della rivista "Polizia e Democrazia, voluto dal Sindacato italiano unitario dei lavoratori di polizia di Bologna. Il riconoscimento viene attribuito a un romanzo poliziesco che abbia come protagonista un rappresentante delle forze dell'ordine scelto in un rosa di finalisti da una giuria qualificata composta da poliziotti, magistrati, giuristi ed esperti di narrativa gialla.

Quest'anno il premio, che nella prima edizione venne assegnato ad Andrea Camilleri di recente scomparso e a cui viene fatto un omaggio, va a una coppia nella vita e bella scrittura, Antonio Paolacci e Paola Ronco, per il loro romanzo ambientato a Genova "Nuvole Barocche (Piemme).

Oggi la premiazione nella sala dello Stabat Mater dell'Archiginnasio alla presenza degli altri due finalisti che illustreranno i loro libri, Roberto Costantini con "Da molto lontano" (Marsilio) e il persicetano Andrea Cotti con "Il cinese" (Rizzoli). I tre scrittori si confronteranno poi sul tema "Biblioteca dei Valori: presidio e anticorpo della legalità".

Nel quadro della consueta e preziosa collaborazione con le forze dell'ordine, ACER Bologna sostiene e apprezza tutte le iniziative delle forze di polizia e quindi anche dei loro rappresentanti di categoria.